martedì , 16 Luglio 2024

La corretta Fase Vegetativa della Cannabis

La fase vegetativa della cannabis è una fase cruciale nel ciclo di crescita delle piante. Durante questa fase, le piante si sviluppano e crescono in altezza e larghezza prima di entrare nella fase di fioritura. In questo articolo, esploreremo dettagliatamente come coltivare la cannabis durante la fase vegetativa sia in ambienti indoor che outdoor. Impareremo le migliori pratiche per garantire una crescita sana e vigorosa, oltre a fornire consigli su come gestire la luce, la nutrizione, e altri aspetti importanti per ottenere un raccolto abbondante.

La Fase Vegetativa della Cannabis

La fase vegetativa inizia quando le giovani piantine emergono dalla superficie del terreno o del substrato. Durante questa fase, la pianta si concentra principalmente sulla crescita delle radici, del fusto e delle foglie. La durata della fase vegetativa varia a seconda della varietà di cannabis coltivata, ma generalmente dura da 2 a 8 settimane.

Coltivazione Indoor

1. Illuminazione

La luce è un fattore importante nella coltivazione indoor di cannabis. Utilizzare lampade adatte al ciclo di crescita delle piante è fondamentale. Durante la fase vegetativa, le piante hanno bisogno di almeno 18 ore di luce al giorno. Le lampade al LED o a fluorescenza sono popolari per questa fase poiché offrono una luce adatta alla crescita delle piante senza surriscaldarle o consumare troppa energia.

2. Temperatura e Umidità

Mantenere una temperatura adeguata durante la fase vegetativa è essenziale per il successo della coltivazione. La temperatura ideale si aggira intorno ai 22-28°C durante il giorno e leggermente più bassa di notte. L’umidità dovrebbe essere mantenuta tra il 60% e il 70% per evitare problemi come la muffa.

3. Ventilazione e Ricambio dell’Aria

Una buona ventilazione è necessaria per fornire ossigeno alle radici e ridurre l’accumulo di umidità. Utilizzare ventole per far circolare l’aria all’interno della stanza di coltivazione e una ventola di scarico per estrarre l’aria calda e umida.

4. Trapianto

Durante la fase vegetativa, le giovani piante cresceranno rapidamente e potrebbero richiedere più spazio per le radici. Trapiantale in vasi più grandi quando necessario per evitare che le radici si soffochino.

5. Nutrizione

Fornire una nutrizione adeguata è fondamentale durante la fase vegetativa. Utilizzare un fertilizzante bilanciato con una maggiore quantità di azoto (N) rispetto a fosforo (P) e potassio (K) per sostenere una crescita rigogliosa.

Coltivazione Outdoor

1. Scegliere il Luogo Giusto

Scegliere una posizione ideale è essenziale per la coltivazione outdoor. Assicurarsi che le piante ricevano almeno 6-8 ore di luce diretta al giorno e che siano protette da venti forti o da eventuali sguardi indiscreti.

2. Preparare il Terreno

Il terreno dovrebbe essere ben drenato e arricchito con compost o fertilizzante organico. Effettuare un test del pH del terreno per garantire che sia nella giusta gamma per la cannabis (6-7 pH).

3. Irrigazione

Le giovani piante di cannabis richiedono un’adeguata irrigazione, soprattutto nelle giornate calde. Evitare l’accumulo di acqua eccessivo, poiché potrebbe causare marciume delle radici.

4. Nutrire la Pianta

Fornire una nutrizione bilanciata durante la fase vegetativa. Molti coltivatori preferiscono fertilizzanti organici per la coltivazione outdoor per preservare la salute del suolo e ottenere un prodotto di alta qualità.

5. Protezione dalle Minacce

Controllare attentamente la presenza di insetti nocivi, parassiti e malattie. Utilizzare metodi naturali di controllo delle infestazioni quando possibile, evitando l’uso eccessivo di pesticidi che potrebbero danneggiare l’ambiente circostante.

Conclusione

La fase vegetativa della cannabis è fondamentale per preparare le piante alla fase di fioritura e, successivamente, al raccolto. Coltivare la cannabis indoor ed outdoor richiede un’attenzione particolare alle esigenze specifiche delle piante durante questa fase. Garantendo una corretta illuminazione, nutrizione, ventilazione e protezione dalle minacce, i coltivatori possono ottenere piante sane e robuste, che porteranno a un raccolto abbondante e di alta qualità. Ricordate sempre di informarvi sulla legislazione locale riguardo alla coltivazione della cannabis prima di avviare un progetto di coltivazione.

Cerca anche

L’importanza della concia per la Cannabis

La conciatura della cannabis, conosciuta anche come “cure” o “stagionatura”, è un processo essenziale che …