giovedì , 8 Dicembre 2022
Home / Articoli / Come coltivare Cannabis utilizzando il ciclo Lunare

Come coltivare Cannabis utilizzando il ciclo Lunare

Mentre le moderne tecniche di coltivazione della cannabis stanno diventando sempre più avanzate, molti coltivatori si affidano ancora all’antica saggezza per garantire il successo delle loro piante. Crescere cannabis in corrispondenza delle fasi lunari, ad esempio, può aumentare sia la salute che la resa di un raccolto, e anche se potrebbe sembrare solo magia, la realtà è che i coltivatori sfruttano il ciclo lunare da migliaia di anni.

In che modo la luna influisce sulla cannabis?
Il concetto di utilizzare la luna per coltivare cannabis appartiene a una scuola di pensiero nota come biodinamica, che si basa su un allineamento con i ritmi della natura per sostenere l’agricoltura. Se applicata correttamente, la biodinamica può ridurre o addirittura eliminare la necessità di fertilizzanti, pesticidi e serre, poiché aumenta la velocità di crescita delle piante e ne aumenta anche la resistenza a parassiti e agenti patogeni.

Come tutte le piante, la crescita della cannabis è condizionata dall’acqua e dai nutrienti del suolo e il movimento di questi ingredienti chiave è fortemente influenzato dalla luna. Proprio come le maree oceaniche oscillano in armonia con i cicli lunari, così fa anche la capacità delle piante di utilizzare questi componenti vitali.

Comprendere il ciclo lunare
La luna impiega circa 28 giorni per orbitare attorno alla Terra e la forza della sua attrazione gravitazionale varia drasticamente mentre passa da una fase all’altra. A luna nuova, per esempio, il nostro satellite roccioso si trova tra la Terra e il sole, il che significa che non possiamo vederlo poiché solo la parte opposta è illuminata. Tuttavia, poiché la Terra, la luna e il sole sono allineati in questo modo, l’attrazione gravitazionale lunare è particolarmente forte.

Da qui in poi, la luna inizia a crescere mentre si allontana dal percorso del sole, diventando ogni notte sempre più grande nel cielo e proiettando sempre più luce sulla Terra, e su tutte le piante di cannabis che stanno crescendo. Dopo una settimana raggiunge il primo quarto, cioè quando metà della luna è illuminata. La sua attrazione gravitazionale è al minimo durante questa fase.

A due settimane, raggiungiamo la luna piena, ovvero quando la Terra si trova tra il sole e la luna. Ancora una volta, i tre corpi celesti sono allineati, il che significa che oltre a manifestare il suo massimo splendore, anche l’attrazione gravitazionale della luna è tornata al suo apice.

Le ultime due settimane del ciclo sono caratterizzate da una luna calante, diminuendo di grandezza ogni notte fino a ritornare nella posizione di luna nuova.

Approfittare della luna per coltivare cannabis
La capacità delle piante di cannabis di assorbire acqua e sostanze nutritive è influenzata dall’attrazione gravitazionale della luna e dalla quantità di luce che proietta. Quando questa attrazione gravitazionale è più forte, l’acqua, i nutrienti e la linfa vengono trascinati verso l’alto dalle radici alle foglie della pianta. Al contempo, maggiore è la luce riflessa dalla luna, maggiore è la capacità della cannabis di utilizzare i nutrienti.

Al contrario, quando la luna esercita una gravità minore, i fluidi ricadono nel terreno, rimanendo nelle radici. Per questo motivo, la luna crescente è generalmente associata a una maggiore attività nella parte superiore di una pianta di cannabis, mentre si ritiene che la luna calante promuova la crescita delle radici.

Tutto questo può essere sfruttato per stimolare la crescita della cannabis. Ad esempio, seminare nei giorni precedenti alla luna piena può accelerare la germinazione, poiché la spinta verso l’alto della luna è più forte a questo punto, mentre anche acqua e sostanze nutritive sono altamente disponibili nel terriccio.

Questo è anche un momento particolarmente buono per nutrire le piante, poiché l’attrazione gravitazionale della luna assicura che i nutrienti siano in grado di raggiungere le foglie superiori di una pianta di cannabis in modo più efficiente.

La luna calante, invece, presenta un ottimo momento per trapiantare le piantine di cannabis, poiché le radici sono in grado di crescere meglio durante questa fase del ciclo lunare. Anche la potatura è una buona idea quando l’attrazione gravitazionale della luna è minima, in quanto ciò assicura che la maggior parte della linfa sia nelle radici piuttosto che nelle foglie.

Raccogliere cannabis utilizzando la luna comporta sempre un piccolo compromesso. Alcuni dicono che è meglio farlo in prossimità della luna piena, poiché questo è il momento in cui i fiori contengono la più alta concentrazione di linfa, favorendo così la produzione di terpeni e cannabinoidi. Tuttavia, anche la quantità di acqua nelle parti superiori della pianta sarà al culmine, il che significa che l’essiccazione e la stagionatura tendono a richiedere più tempo e le infezioni da muffe diventano più probabili.

Per questo motivo, alcuni coltivatori ritengono che sia meglio raccogliere durante la luna calante, poiché le cime più secche tendono a provocare meno problemi.

In che modo la posizione della luna influisce sulla crescita della cannabis
Oltre a passare attraverso numerose fasi, la luna cambia anche posizione nel cielo man mano che il mese avanza, salendo per due settimane di ogni ciclo e discendendo per i restanti 14 giorni.

Tra gli agricoltori biodinamici, la luna ascendente è descritta come un “inspirare” per le piante, poiché la posizione inferiore della luna costringe l’acqua e i nutrienti più in profondità nel sottosuolo, consentendo un declino dell’attività nelle foglie e nei fiori. Al contrario, la luna ascendente agisce come un “espirare”, quando il fluido viene riportato in alto mentre la luna sorge, generando un’esplosione di crescita nelle parti superiori di una pianta di cannabis.

Quando si coltiva erba con la luna, quindi, è necessario tenere conto sia della fase del ciclo lunare che della posizione della luna nel cielo. Anche se può sembrare complicato, in realtà basta ricordare che ogni aumento della gravità e della luce lunare corrisponde a una maggiore attività nelle parti superiori della pianta, mentre meno attrazione e illuminazione consentono la crescita sotto terra.

Cerca anche

Erba legale italiana e varietà biologica per i consumatori più esigenti

La canapa legale è finalmente sbarcata in Italia e se sei curioso puoi acquistarla comodamente …